Rinvenuti frammenti di affreschi rubati a Villa Sora

Torre del Greco – Sequestro di beni archeologici provenienti da Torre del Greco ed Ercolano. Per questo motivo, all’aeroporto ‘Amerigo Vespucci’ di Firenze, è scattata una denuncia. I funzionari della Dogana in servizio, nell’ambito dei controlli doganali sui passeggeri in partenza, hanno rinvenuto, nel bagaglio di una cittadina italiana, otto frammenti di affreschi di epoca romana, decorati con motivi architettonici e fitomorfi, prelevati da Villa dei Papiri e Casa Sannitica di Ercolano e da Villa Sora di Torre del Greco. La viaggiatrice era  diretta a Londra e non era in possesso della necessaria autorizzazione ministeriale prevista per l’uscita dei reperti dal territorio nazionale. E’ così stata denunciata per la violazione della normativa in materia di circolazione di beni appartenenti allo Stato che presentano interesse artistico storico ed archeologico. Si è proceduto inoltre al sequestro dei reperti.
Mariot




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono