(a) per gli abbonati o in edicola – Torre del Greco – L’Amministrazione comunale se ne inventa di tutti i colori pur di racimolare qualche punto in più nella percentuale di raccolta differenziata. Ecco l’ultima trovata: la scorsa settimana è partito il progetto “mai più rifiuti a terra” che prevede che i sacchetti di spazzatura vengano ritirati da apposite navette, messe a disposizione dalla Nettezza urbana torrese, tutti i giorni, esclusa la domenica, dalle ore 20 alle ore 24; l’arrivo delle navette viene preannunciato da un messaggio, trasmesso con il megafono, che invita i cittadini a portare i sacchetti fuori le loro abitazioni. Nessuna variazione per la divisione dei giorni di raccolta di umido, plastica, indifferenziata e carta. Il progetto è ancora sperimentale; le cavie dell’esperimento sono i cittadini della zona porto. Ad una settimana dalla sua messa in opera, già sono sorte le prime difficoltà: innanzitutto il traffico che si forma a causa delle macchine che, nelle strade strette, non riescono a sorpassare le navette; poi l’accumulo dei rifiuti nelle case, visto che non sempre i cittadini sono nelle loro abitazioni al momento del ritiro della spazzatura.

Maria Consiglia Izzo

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre 1905 in edicola il 10 giugno 2009




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono