Cerimonia

Il giorno 2 febbraio, il centro di riabilitazione Don Orione di Ercolano, ha ospitato la cerimonia di premiazione del campionato nazionale di atletica leggera riservato ai ragazzi e ragazze con deficit intellettivo relazionale. Con questa manifestazione si è voluta premiare la bravura e le spiccate capacità atletiche dei ragazzi, ospiti del centro Don Orione, che si sono particolarmente distinti a livello nazionale (7 vittorie ai campionati italiani individuali e la conquista della Coppa Italia per società). Alla cerimonia hanno partecipato esponenti politici, ecclesiastici, sportivi. Non poteva esserci dunque occasione migliore per la presentazione del “Progetto Speciale Londra 2012” ideato dall’ASD”A.S.C.O- associazione sportiva e culturale Orionina”in accordo con il centro di riabilitazione Don Orione.Trattasi di un progetto complessivo quadriennale per interventi in ambito sportivo dedicati ai soggetti “disagiati” con particolare attenzione alla disabilità mentale. La manifestazione – festa, moderata dal giornalista Rai Antonello Perillo, ha visto la partecipazione del Cardinale Crescenzio Sepe che ha parlato si di una vittoria sportiva dei ragazzi, ma soprattutto di una vittoria dell’uomo. Sono intervenuti tra gli altri l’On Di Caterina,il vice presidente del comitato Paralimpico Marco Borzacchini, il direttore regionale del don Orione don Alberto Alfarano. La manifestazione si è conclusa con la tanto attesa premiazione dei ragazzi ad opera di grandi esponenti dello sport come il portiere del Napoli Gennaro Iezzo, l’attacante della Nazionale Fabio Quagliarella, la calciatrice Rossella Vitale, il campione olimpico Clemente Russo. Non resta che augurarci che il sogni di questi ragazzi speciali possa continuare…e perché no fino a Londra 2012.
Antonio Arrotino




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono