Il docente ordinario presso la Federico II" rilascia il suo punto di vista sulla vicenda Dimaiolines"

(a) Torre del Greco – E’ stato depositato – presso la sezione fallimentare del Tribunale di Torre Annunziata – un parere giuridico super partes col quale si vuol fare chiarezza sulla qualificazione e sulla natura dei titoli della Dimaiolines. Il parere è stato redatto del Prof. Carlo Di Nanni, ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università “Federico II” di Napoli. Tale interpretazione sostiene che il “prestito personale” a favore degli armatori -somma che viene poi utilizzata nell’attività imprenditoriale- esiste da tempi lontani e, da oltre 200 anni, è fortemente radicata nel territorio torrese. Tali titoli non possono essere considerati prestiti obbligazionari. Il Prof. Di Nanni concorda in pieno con quanto espressamente fatto emergere dal Giudice delegato del fallimento Palescandolo: non "appare utile indugiare troppo sulla circostanza che quelli rilasciati non sono titoli obbligazionari". Si evidenzia, inoltre, che i finanziamenti sono stati raccolti da un’impresa operante in un territorio di antica tradizione nautica nel quale gli investitori affidavano all’armatore, per lo svolgimento di attività marittima, somme di denaro con vantaggiosi tassi d’interesse.
Antonio Civitillo
 Articoli correlati 

– <a target=_parent" href="http://www.latorre1905.it/home/leggiNotizia.asp?ID=4202">Dimaiolines




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono