Si attende l’incontro con il prefetto. Pochi partecipanti all’incontro in piazza Santa Croce

Torre del Greco – Si è tenuta ieri l’ennesima assemblea pubblica per discutere delle sorti dell’ospedale Agostino Maresca. Nella centralissima piazza Santa Croce, i ragazzi del comitato per la salvezza dell’ospedale, hanno incontrato la cittadinanza per fare il punto della situazione della settimana trascorsa dopo il consiglio intercomunale.
Tutti assenti i sindaci delle città interessate, invitati all’incontro. A rappresentare le città di Portici ed Ercolano, il consigliere comunale Alessando Pacilli e l’assessore Pasquale Vitiello, spediti nella città corallina dai rispettivi primi cittadini Vincenzo Cuomo e Vincenzo Strazzullo, mentre a rappresentare il comune di Torre del Greco c’era il portavoce del sindaco, Antonio Borriello.
Nulla è cambiato dal consiglio intercomunale della scorsa settimana, dove furono spese belle parole e tante buone intenzioni. Il tanto atteso incontro tra i sindaci ed il prefetto, per risalire al Presidente della giunta regionale Stefano Caldoro, non è ancora avvenuto e la tanto declamata proposta di dimissioni da parte dei sindaci, resta solo una proposta.
Scarsa anche la presenza dei cittadini all’incontro di piazza Santa Croce. Infatti, circa cento persone hanno ascoltato gli attivisti del comitato, che hanno annunciato le future iniziative.
Continuano le iniziative del comitato. Infatti, stamani alle ore 9, partiranno dei pullman dal parcheggio “Bottazzi”, diretti a palazzo Santa Lucia di Napoli. In serata, invece, si terrà una fiaccolata organizzata dal Presbiterio di Torre del Greco. La processione, partirà dall’incrocio di via Tironi con via Montedoro e si concluderà nel presidio ospedaliero. Il corteo trasporterà l’urna del corpo del Beato Vincenzo Romano che, dopo la veglia, sarà portato nella chiesa dello Spirito Santo, dove sosterà fino alle ore 19 di Mercoledì 13 ottobre. 

Andrea Scala




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono