Il fatto è accaduto in via Martiri D’Africa

Torre del Greco – Sfiorata la tragedia ieri in via Martiri D’Africa. Erano da poco passate le ore 13 quando due orafi, Gennaro Cervasio e Carmine Di Donna,  hanno cominciato a litigare per motivi di lavoro e questioni di affari in relazione al loro laboratorio presso il quale lavoravano. Dalle parole, si è subito passati alle maniere pesanti: Di Donna ha infatti estratto una pistola ed ha esploso un colpo contro Cervasio. L’orafo è stato colpito alla tempia sinistra ed il proiettile è rimasto conficcato nel cranio. Trasportato all’ospedale Maresca, Cervasio è stato visitato: le sue condizioni di salute sono state giudicate talmente gravi che si è reso necessario il trasferimento all’ospedale di Caserta. Ad indagare sul caso sono stati i poliziotti che, dopo una serie di perquisizioni al lavoratorio e alle abitazioni dei due protagonisti della vicenda, hanno bloccato Di Donna si era reso irreperibile e l’hanno trattenuto con la pesante accusa di tentato omicidio e detenzione illegale di armi.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono