Il sindaco Borriello: “E’ un gesto terribile che preoccupa la società civile”

Torre del Greco – Scandalo della democrazia. Con queste parole Roberto Saviano ha definito l’assassinio di stampo camorristico di Angelo Vassallo, 57 anni, sindaco di Pollica (comune del Cilento) impegnato da anni nella lotta per la legalità e per l’ambiente. Sulla questione si sono espressi anche i politici torresi: “il vile e letale agguato – commenta Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco – al sindaco di Pollica Angelo Vassallo è un gesto terribile che preoccupa non poco la società civile e democratica. Un uomo, un amministratore attento e sensibile alle questioni ambientali e alla costruzione del pubblico bene per la collettività amministrata”. Per il primo cittadino torrese non basta l’enorme lavoro che le forze armate svolgono nei nostri territori, ed invita tutti a lottare contro la malavita: “davanti a questi ignobili fatti l’auspicio è che i cittadini, soprattutto i giovani, le istituzioni, le parti sociali, il mondo della cultura, dell’informazione e non da ultimo della politica siano sempre vigili e presenti nel contrastare ogni forma di mafia”.
Anche il Presidente del Consiglio Comunale Michele Polese si esprime sull’accaduto: “Esprimo, in nome del Consiglio Comunale tutto e mio personale, la profonda indignazione per l’ignobile assassinio di Angelo Vassallo, Sindaco di Pollica, testimoniando alla famiglia Vassallo e all’intera Comunità di Pollica, la solidarietà del Consiglio Comunale di Torre del Greco”.

Andrea Scala




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono