Il progetto da due milioni di euro non è stato ancora consegnato alla città

(a) Torre del Greco – Ancora in atto i lavori per la costruzione della nuova villa comunale adiacente a “La Salle”: il progetto da due milioni di euro non è stato ancora consegnato alla città, a dispetto dei trecento giorni pronosticati all’inizio dei lavori. Il motivo: la costruzione aveva subito un rallentamento a causa di un errore nel progetto, che, secondo gli addetti ai lavori, sarebbe già stato risolto.
A fornire spiegazioni su come procedono i lavori del tanto atteso “polmone verde” della periferia cittadina è l’ingegner Sannino: “I lavori procedono bene e nei giorni scorsi c’è stata una verifica dei locali dei bagni e degli uffici. Il progettista è stato chiamato per dei chiarimenti che hanno portato ad un rallentamento dei lavori. Sono state apportate – continua Sannino- anche alcune variazioni; infatti, si è passati dall’irrigazione con acqua potabile a quella che prevede l’utilizzo dell’acqua presa dai pozzi, in modo da avere dei forti risparmi”. Alla domanda “quando è prevista l’inaugurazione”, inoltre, Sannino ha così risposto: “Salvo imprevisti, il taglio del nastro avverrà per il mese di maggio, ovvero dopo i lavori per l’inserimento delle vasche”.
Rinviata, quindi, a poco prima dell’estate l’inaugurazione della nuova villa verde che, secondo il primo cittadino Ciro Borriello, sarà “la prima di una lunga serie di opere pubbliche che saranno portate a termine sul territorio di Torre del Greco e a beneficio dei cittadini torresi”.

Andrea Scala
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 3 febbraio 2010




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono