E’ bene sapere che…

(i) Torre del greco – Il corallo rosso ( Corallium rubrum) è un organismo che vive sui fondali del Mediterraneo, a profondità comprese tra i 30 e i 350 metri; essa è la specie marina che presenta il maggiore valore economico in assoluto, da cui  l’appellativo di “oro rosso” . Il corallo, fino all’inizio del ‘700, era considerato una pianta e solo successivamente si comprese la sua appartenenza al regno animale. I coralli hanno uno scheletro esterno costituito da carbonato di calcio e da altri minerali, da sempre ricercatissimo per la costruzione di gioielli. Le madrepore sono spesso confuse dai profani con i coralli veri e propri; tuttavia, esse rientrano in un ordine diverso, quello degli Esacoralli, ed hanno un habitat differente in quanto costituiscono le barriere coralline (la confusione nasce anche dal vocabolo inglese “corals”, che indica genericamente sia le madrepore, sia i coralli). Il Gruppo di Ricerca Corallo rosso del Dipartimento di Biologia-Zoologia dell’Università di Pisa ha promosso un’iniziativa che consiste nel censimento dei popolamenti costieri di corallo rosso. Inoltre, i ricercatori di Pisa stanno brevettando un sistema che consente la veloce riproduzione degli Ottocoralli su supporti formati da piastrelle di marmo di Carrara. Pertanto, se è vero che il corallo è una specie dalla biologia delicata, è altrettanto vero che è possibile mettere in atto uno scrupoloso monitoraggio che ne assicuri la salvaguardia e consenta la sopravvivenza dell’industria legata alla sua lavorazione, di cui Torre del Greco è leader da oltre due secoli.
Mariacolomba Galloro

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 2 dicembre 2009

Articoli correlati:
<a target=_top" href="http://www.latorre1905.it/home/leggiNotizia.asp?ID=2703">L’America Contro Torre del Greco</a>




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono