La dottoressa De Angelis allerta i militari. Non c’è pace per l’ospedale Maresca

Torre del Greco – Intervengono i Carabinieri all’ospedale Maresca. Niente di nuovo, vista l’ordinaria presenza delle Forze dell’Ordine nel nosocomio torrese, spesso chiamate a sedare risse causate dal malcontento generale dei pazienti che ricevono puntualmente un disservizio.
Questa volta a chiamare le fiamme d’argento è stata la responsabile del reparto di Farmacia, la dott.ssa Anna Rosa De Angelis, che dopo le continue sollecitazioni alla dirigenza, non ha ricevuto risposta. Infatti, la dottoressa ha più volte denunciato l’occupazione dei locali adibiti al deposito dei farmaci, da un archivio.
De Angelis spiega che dopo aver effettuato gli ordini alle ditte farmaceutiche, è stata costretta a restituire il tutto al mittente, in virtù della normativa che regola la custodia e la conservazione dei farmaci, vista l’indisponibilità dei frigoriferi e del magazzino. La dottoressa continua dicendo che le avevano detto che dal primo settembre il tutto si sarebbe risolto; invece, è stata costretta ad un’ inattività forzata per svariati mesi. Tutto questo, ovviamente, va a discapito dell’utenza.
Il responsabile dell’assistenza ospedaliera dell’ASL 3 Sud, Franklin Picker, assicura che a breve ritornerà funzionante la Farmacia al Maresca e che intanto sarà l’ospedale di Boscotrecase a provvedere al rifornimento dei farmaci.
Sempre più nell’occhio del ciclone il presidio ospedaliero torrese, che sembra essere, ormai, abbandonato alla sua triste sorte.

Andrea Scala




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono