Pubblictà elettorale? Perchè pubblicizzare solo via Salvator Noto

(a) Torre del Greco – Non è la prima volta che segnaliamo manifesti abusivi e non è la prima volta che portano la firma del Sindaco Ciro Borriello. Manifesti abusivi che sporcano le mura della nostra città per i quali, fino ad oggi, non sono mai stati presi provvedimenti. Questa volta il manifesto incriminato pubblicizza una sola strada della nostra città “Via Salvator Noto… quando l’evoluzione è a misura d’uomo” con una bella foto.
Inoltre, a noi de La Torre, risulta che il rifacimento di via S. Noto è stato effettuato dall’Ente Parco Vesuvio che ha riqualificato tutte le vie del mare che portano al Vesuvio. Il merito, quindi, non è di questa amministrazione.
Ma c’è di piu’: proprio a causa di questi manifesti è scoppiata perfino una piccola polemica in quanto ad alcuni commercianti la vicenda non è andata proprio giù.
Molte le perplessità e molte le domande che ci poniamo: esiste solo via S. Noto a Torre? Si vuole dire che le altre strade non sono a dimensione d’uomo? Pubblicità elettorale? E poi, questi manifesti “pubblicitari” da chi sono pagati?
Le elezioni si avvicinano, e speriamo che non ci siano (come spesso accade) affissioni selvagge, che i candidati elle prossime elezioni rispettino la nostra città, affiggendo i manifesti negli spazi consentiti. Il primo a dare il buon esempio dovrebbe essere proprio il nostro Sindaco.
Antonio Civitillo
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 3 febbraio 2010




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono