Tante chicche sull’evento in arrivo l’8 dicembre

(a) Torre del Greco – E’ da quasi 150anni che i torresi sciolgono il voto fatto alla  Vergine Santa per aver arrestato la terribile eruzione ed il violento terremoto del 1861. Ma quanti sanno che a Torre del Greco il culto dell’Immacolata Concezione risale al 500 d.C.? Che fu il Beato Vincenzo Romano a volere che la Madonna rimanesse nella sua originaria collocazione  nella Cappella principale della navata destra della Basilica di Santa Croce? Che la splendida corona della statua  della Madonna è frutto della donazione degli oggetti d’oro della popolazione nel 1954? Che la struttura portante del carro è in legno di castagno ed è lunga 11 metri e larga 3? Che i 600 “portatori” riaccompagnano in Chiesa il carro trionfale alle 14, ora esatta in cui nel 1861 la terra si aprì a vomitare lava di fuoco? Che il 50 per cento dei fondi della festa provengono dalle casse comunali?
Ranesi

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 2 dicembre




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono