Il Capitano Francesco Cimmino sostituisce il parigrado Gaetano Angora

Torre del Greco – Spade in alto al porto di Torre del Greco. Stamane è avvenuto il passaggio di consegna tra il Capitano di Fregata Gaetano Angora e il parigrado Francesco Cimmino per il comando della Guardia Costiera di Torre del Greco. La cerimonia è avvenuta sotto gli occhi delle più importanti autorità civili, militari e religiose locali. Gaetano Angora, capitano uscente, ha incrociato la sua sciabola con Francesco Cimmino, rito che indica il passaggio di consegna, il tutto alla presenza dell’Ammiraglio comandante del porto di Napoli, Domenico Picone.
Soddisfatto dei tre anni trascorsi alla guida della Guardia Costiera, Gaetano Angora commenta: “ I tre anni appena trascorsi sono stati importantissimi e costellati di risultati importanti. Uno su tutti il Protocollo che prevede finalmente la nuova sede per la Guardia Costiera a Torre del Greco nei Molini Marzoli. Abbiamo collaborato – continua l’ex capitano – in sinergie con le amministrazioni locali e le altre forze dell’ordine per garantire un ottimo servizio alla collettività. Abbiamo dato un forte contributo alle infrastrutture relative alla zona marittima, come l’avvio dei lavori per il banchinamento esterno del molo di sottoflutto per un idoneo e veloce attracco delle unità del servizio Metrò del Mare e delle unità impiegate per l’eventuale rischio Vesuvio".
Il nuovo comandante Francesco Cimmino, spiega come proseguiranno i lavori sotto la sua guida:
"La mia attività di comando sarà all’insegna della continuità e del lavoro di squadra per proseguire il lavoro avviato. Grazie alla collaborazione del Capitano Angora ho potuto avere un ottimo spaccato dell’attuale situazione e capire in che modo si dovrà essere operativi".

Andrea Scala




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono