L’accusa: furto aggravato

Furto aggravato: questa l’accusa che ha fatto scattare le manette ai polsi di Giuseppe Di Donna, nella giornata di ieri. Di Donna, 42enne nato a Torre del Greco e residente in via Emilia al civico 14, aveva alle spalle già diversi precedenti penali quali: furto, traffico di stupefacenti, rapina ed oltraggio a pubblico ufficiale. L’ordine di carcerazione nei confronti del malvivente è stato emesso nelle ultime ore dal tribunale di Torre Annunziata, per lui sono difatti previsti quattro mesi di reclusione. A seguito di quanto stabilito sentenza, l’arresto è stato effettuato dagli uomini del locale commissariato di Polizia diretto dal primo dirigente Pietro De Rosa, ed il malvivente è stato poi accompagnato presso le case circondariali di Poggioreale dove sconterà la pena prevista.
P.R.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono