Alla redazione

(a) Torre del Greco -E’ una vera indecenza la situazione della nuova banchina del porto della città di Torre del Greco che da passeggiata turistica si è trasformata in discarica a cielo aperto. La responsabilità non è da imputare soltanto agli organi preposti alla pulizia e allo spazzamento, non solo agli amministratori che pretendono dai cittadini un comportamento virtuoso a suon di multe e poi dimostrano di non svolgere la differenziata negli uffici pubblici e di non fornire la possibilità ai passanti di differenziare il rifiuto in strada posizionando gli appositi cestini che sono una presenza più unica che rara sui marciapiedi di Torre del Greco. La responsabilità è anche della mancanza di senso civico di quei cittadini torresi che perseverano a gettare per terra ogni sorta di rifiuti. Per questo è necessario che i cittadini a 5 stelle, che con pratiche quotidiane si adoperano per il bene comune, escano allo scopert o e con l’esempio dimostrino che esiste un’altra città, promuovendo l’emulazione di gesti virtuosi e civili. Chiunque si sente di far parte di quella maggioranza silenziosa che ogni giorno cerca nel suo piccolo di promuovere una comunità e una città migliore è invitata a partecipare ad un pomeriggio in MoVimento sabato 30 Luglio alle ore 18, provvisto di scopa e sacco blu dell’indifferenziata, presso la nuova banchina del Porto di Torre del Greco per ripulirla e restituirla dignitosa alla nostra città.
Il Movimento a Cinque Stelle
Luigi Gallo
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 27 luglio 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono