Martedì prossimo alla Parrocchia di Santa Maria del Principio

Torre del Greco – E’ tutto pronto, alla Parrocchia di Santa Maria del Principio, nel cuore storico di Torre del Greco, per accogliere martedì prossimo il Cardinale Arcivescovo Metropolita di Napoli Crescenzio Sepe: è pronta la chiesa, appena restaurata insieme a tutti gli stabili parrocchiali, è pronto e ben avviato il rinnovato teatro “Casa del Fanciullo”, ma soprattutto è palpabile l’attesa della nutrita Comunità dei fedeli guidata dal Parroco Don Luigi Magliulo.
La prima missione pastorale dell’Arcivescovo a Santa Maria del Principio, infatti, è solo il degno compimento dell’anno giubilare indetto da Don Luigi per il cinquantesimo anno dall’incoronazione dell’Immagine della Vergine del Principio, nonché dei festeggiamenti per il venticinquesimo anno delle attività dell’oratorio estivo per i bambini e i giovani inseriti nel progetto educativo “Estate insieme”. E Sua Eminenza si intratterrà proprio con quei ragazzi che, militanti nei vari movimenti di ispirazione cattolica che gravitano nella Parrocchia, sono incaricati del compito di accompagnare ed educare i bambini attraverso le svariate iniziative ludiche e sportive organizzate come ogni anno a favore dei numerosi piccoli frequentatori dell’oratorio.
Dopo questo atteso, festoso incontro con i giovani, il Cardinal Sepe celebrerà l’Eucarestia con la Messa solenne alle ore 19: la stessa verrà trasmessa anche all’esterno, sul piazzale della chiesa, per mezzo di un maxischermo che consentirà a tutti quei fedeli che si prevede non riusciranno ad entrare nella piccola chiesa, di partecipare pienamente all’evento.
La visita del Cardinale nel tempio che sorge sulle rovine della cappella che ancor oggi conserva intatta l’antica e venerata immagine della Madonna del Principio, si concluderà dopo la benedizione ed il saluto finale con una raffica di fuochi d’artificio per la gioia dei fedeli accorsi.
I festeggiamenti si protrarranno poi fino al termine delle attività pastorali, fissato tradizionalmente il giorno 26 luglio per la festa di S. Anna, la cui statua considerata prodigiosa attira da secoli migliaia di giovani partorienti a pregare nella chiesa.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono