E’ aumentato negli ultimi mesi il numero di furti e rapine registrato sul territorio

Torre del Greco – A rigor di statistiche, è incessante l’aumento di furti e rapine che, negli ultimi due mesi, hanno coinvolto diversi cittadini di Torre del Greco. Il signor Giacomo Esposito Langella, ex mobiliere e consigliere dell’Associazione commercianti, è stato soltanto il primo delle vittime: dopo il prelievo di tremila euro in banca, è stato fermato in via Cappuccini da un giovane rapinatore con una pistola in pugno. Ma ancor più recenti risultano gli episodi della merceria in via Martiri D’Africa e della salumeria in via Francesco Balzano. Nel primo caso, si tratta di furto con scasso; per quanto riguarda la salumeria, si è trattato di una vera e propria rapina. I due avvenimenti hanno qualcosa in comune: i rapinatori non hanno portato via denaro. “Siamo contrari a chi compra materiale rubato per poi rivenderlo – hanno affermato i proprietari dell’esercizio commerciale – Da anni svolgiamo quest’attività e non abbiamo mai osato acquistare generi alimentari rubati”. Ma cosa pensa a riguardo il Sindaco Ciro Borriello? “Si sta effettuando su tutto il territorio una intensa attività di controllo da parte delle Forze dell’Ordine volta a contrastare le molteplici illegalità che vanno dall’abusivismo edilizio alla vendita abusiva dei prodotti alimentari, rapine e molto altro ancora. Tra l’altro sono già in atto i lavori per istallare sul territorio le video sorveglianze”.
Maria Panariello




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono