Molini Meridionali Marzoli

Si è svolta dal 30 settembre al 2 ottobre la Festa della Federazione di Sinistra, presso i Molini Meridionali Marzoli.
Ampio spazio dell’evento è stato dedicato ai dibattiti: primo fra tutti quello sui “Beni Comuni”, che ha visto gli esponenti dei partiti di sinistra e dei sindacati discutere circa le problematiche che, ad oggi, sono quelle che più hanno bisogno di una rapida risoluzione.
La Sanità: con l’ormai annoso caso dell’ospedale Maresca che in base al piano di riqualificazione regionale rischia di trasformarsi in polo riabilitativo, perdendo numerosi reparti e il pronto soccorso; il dilemma Tirrenia, a cui è legata la sorte di decine di marittimi torresi e, infine, la questione sul destino dello stabilimento FIAT di Pomigliano d’Arco.
La Convergenza tra i partiti di sinistra e centrosinistra è stato un altro dei temi che ha fatto banco durante i tre giorni della festa.
Le serate sono state poi animate dalla presenza di numerosi gruppi musicali torresi, che hanno portato sul palco ritmi folk e le più classiche canzoni con i temi di lotta e resistenza.
“Sono estremamente soddisfatto della riuscita della festa – dichiara Antimo Caro Esposito, segretario dei Giovani Comunisti della sezione torrese -. Non ci aspettavamo una risposta così positiva dalla cittadinanza, visto e considerato che è stata la prima che questo gruppo abbia organizzato, tuttavia ci sono larghi margini di miglioramento per rendere la prossima edizione ancora più interessante”.

Carmine Apice
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 12 ottobre 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono