Le sorti dell’evento sono nelle mani del bilancio comunale

(a) Torre del Greco – Le sorti della “Festa dei Quattro Altari” sono nelle mani del bilancio comunale. È legato, infatti, ad un filo sottile il destino della tradizionale festa storico- religiosa dei torresi. Nonostante sia nei programmi dell’attuale amministrazione comunale, al momento in cui andiamo in stampa, il portavoce del sindaco, il prof. Antonio Borriello, dichiara che “è prematuro parlare dei dettagli della festa”. La priorità, per ora, va data al bilancio non ancora approvato. Pertanto, non si è insediata la commissione competente che dovrà stilare il programma anche degli eventi collaterali. Il tema, gli artisti e le risorse finanziarie disponibili sono ancora tutti da definire. Forti perplessità anche sulla data: sembra che dovrebbe svolgersi intorno al 13 giugno. Cresce quindi l’attesa per vedere gli innumerevoli giochi di lampadine multicolore e gli altari, costruiti in legno e cartone, che daranno alla nostra città un aspetto fiabesco da mille e una notte. La macchina organizzativa sembra ferma al parcheggio: non sono state infatti interpellate nemmeno le Chiese locali interessate, dove solitamente gli artisti cospargono il pavimento di segatura colorata per assemblare i tradizionali tappeti che, insieme con gli altari, sono il simbolo di questa festa. Come ricorderete nel 2008, fu proposto un ricco calendario di eventi al fine di cogliere l’interesse di tutte le fasce d’età e, in particolare, dei giovani, ai quali fu affidato il compito di allestire e predisporre la cornice della festa dei Quattro Altari. L’augurio di tutti è che si riconquisti lo spirito di questa festa che, dopo quella dell’ otto dicembre, fa scendere per le strade del centro cittadino il popolo torrese. Il successo dell’ iniziativa dovrà fare anche i conti con i campionati mondiali di calcio 2010 che si svolgeranno dall’11 giugno all’11 luglio in Sudafrica.
Alessandra Ciaravolo
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 28 aprile 2010




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono