Le promesse del Sindaco durante la campagna elettorale: resoconto dei primi trecentosessantacinque giorni""

Generalmente, si valutano i primi cento giorni di una nuova amministrazione politica, in questo caso invece, saranno esaminati i "primi trecentosessantacinque giorni" del nostro sindaco Ciro Borriello. Un primo bilancio che servirà a fare un punto della situazione sui vari progetti promossi durante la campagna elettorale, per stabilire quali di questi hanno avuto già un seguito, quali restano ancora in sospeso e quali invece sono stati accantonati. In merito a questo primo anno, Ciro Borriello si mostra pienamente soddisfatto del suo operato commentando così: "Un anno di lavori intenso, con esiti concreti sotto ogni punto di vista: strutturale, culturale, economico – e continua – inoltre l’amministrazione si è da subito distinta per la forte contestazione alla costruzione del depuratore industriale. Fin dal primo consiglio ho manifestato il mio dissenso al progetto dell’ecomostro. Personalmente quindi mi ritengo soddisfatto, anche se molto c’è da fare ed in merito a questo si sta procedendo a 360°, come ad esempio con la differenziata, cosa che avevo promesso di realizzare nel mio programma elettorale". Ed è proprio il programma elettorale del sindaco – ancora disponibile sul suo sito internet – a "promettere" interventi in tantissimi settori dal sociale alla sicurezza, senza tralasciare l’ambito culturale. Tante le promesse del nostro primo cittadino, che, ad un anno dal suo insediamento è già possibile valutare. Non sono mancati momenti critici, come quando le sorti di giunta e sindaco stavano per finire nelle aule del Tar, vicenda che ebbe come conseguenza le dimissioni irrevocabili di Ciro Borriello, sapientemente ritirate poco prima del termine massimo. Ma come lui stesso dichiara: "Il tar e le mie dimissioni non hanno minimamente influenzato la realizzazione dei progetti, così come non si sono avute conseguenze sull’operato". Superata la fase di suspence, assestati i consueti rimpasti di assessori e deleghe, sembra essere tornato il sereno sulla giunta Borriello. Stando, quindi, a quanto annunciato dal nostro sindaco, molti sono i progetti già realizzati ed altri ancora sono in fase di realizzazione. "Mi ritengo anche particolarmente soddisfatto per aver realizzato il progetto della differenziata in un paese come Torre del Greco che conta circa 90.000 abitanti, un dato che rende di certo molto più difficoltoso un piano come questo". Dichiarazioni sicuramente ottimistiche, delle quali saranno i cittadini a decretarne l’effettiva attendibilità.
Paola Russo

Articolo già pubblicato su La Torre 1905 cartaceo – Anno CIII n° 11 – mercoledì 04 giugno 2008




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono