La controversia continua

(a) Servizio in abbonamento – Torre del Greco – La controversia continua e come abbiamo sempre sostenuto non è stata mai messa la parola fine alla costruzione dell’eco-mostro. L’annullamento dell’autorizzazione paesaggistica decisa dal Comune non ha intimorito la Wisco Spa,
che rappresentata dai suoi legali, ha depositato un ricorso al Tar della Campania per ottenere l’annullamento dei provvedimenti di ritiro dell’autorizzazione paesaggistica effettuato dalla squadra di governo targata Ciro Borriello. I legali della società industriale hanno presentato una richiesta ben precisa e minuziosa secondo la quale i giudici amministrativi dovrebbero abolire il provvedimento ratificato dal sindaco Borriello. I motivi sono stati resi espliciti: "si fonda sul travisamento di quanto disposto dalla Soprintendenza" e sulla "pretestuosità della motivazione dell’atto".
E’ quindi ancora aperta la vicenda giudiziaria dell’impianto dei veleni.
Ricordiamo al Sindaco e a tutti i nostri lettori che noi de La Torre abbiamo suggerito molti modi per bloccarne la costruzione, e che probabilmente l’annullamento della sola autorizzazione paesaggistica non era sufficiente.

Antonio Civitillo




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono