Sviluppo

(a) Torre del Greco – Sempre più attiva e frenetica l’attività della compagnia di navigazione “Deiulemar”. Già dallo scorso anno la compagnia “made in Torre del Greco” rientrava tra i principali attori nel settore dello shipping, circostanza, questa, culminata nel riconoscimento del premio quale miglior operatore dell’anno nei carichi secchi all’Italian Shipping Awards nel corso della cerimonia tenutasi a Genova. Inoltre, gennaio 2011 si sta dimostrando ancora più importante: è dei giorni scorsi la consegna della nuova nave “Maria Carmen Lembo”, unità carboniera da 176.000 tonnellate di stazza. Ulteriori due navi gemelle di quest’ultima verranno consegnate a fine anno 2011. Definito, inoltre, in questi giorni l’acquisto di un’altra nave: trattasi di una Kamsarmax da 83.000 tonnellate che verrà denominata “Angelo Della Gatta”, gemella della nave “Valeria Della Gatta”, che sarà consegnata il 13 febbraio. Sempre a febbraio, il 27, sarà consegnata anche un’altra nave OBO (tipologia che consente di caricare sia prodotti secchi che liquidi) che verrà denominata “Stefano Iuliano” e che, proprio per la sua peculiarità, consentirà alla compagnia di effettuare viaggi particolari e coprire specifiche esigenze di mercato. Ma c’è di più: una trattativa avanzata con un cantiere cinese per la costruzione di altre quattro navi con consegna a metà 2012. Altro progetto che riveste particolare rilevanza e significato per la Deiulemar è rappresentato dal Palazzo Davalos, a Napoli, per il quale si sta valutando se optare per la realizzazione di un grosso centro commerciale o, in alternativa, un hotel prestigioso di lusso.
Antonio Civitillo
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 26 gennaio 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono