Circa 20.000 euro il costo di realizzazione

Risalgono alla precedente amministrazione comunale, i pannelli che posizionati in prossimità dei diversi monumenti torresi, avrebbero dovuto illustrare con immagini e testi la storia del sito al quale si riferiscono. Una bella idea che però, come accade spesso nella città del corallo, ha avuto un breve periodo di “splendore” e poi un rapido decadimento: sono già molti infatti, i pannelli che giacciono senza alcuna immagine e testo, in attesa di essere nuovamente “riempiti”. Questo anche perché la superficie dei famosi pannelli avrebbe dovuto essere rivestita con una apposita pellicola che ne avrebbe impedito il danneggiamento di questi, ed addirittura ne avrebbe facilitato la pulizia. E così basterà fare un giro per i nostri monumenti più caratteristici per ammirare i numerosi pannelli bianchi, in attesa che “qualcuno” pensi a ricoprire nuovamente la loro superficie. Speriamo che così come è avvenuto per la biblioteca “Aprea”, il neo assessore alla cultura Anita Sala si occupi anche di questo problema, ricoprendo al più presto i pannelli bianchi. Ancora un esempio degli sprechi consumatisi a Torre del Greco: l’installazione dei pannelli infatti costò circa 20.000 euro, per non parlare delle innumerevoli polemiche sorte sulla stesura dei testi, che ne ritardarono l’installazione di diversi mesi. Potrebbe forse essere un primo risultato dell’intraprendenza della nuova amministrazione Borriello, quello di vedere aprire la Biblioteca “Aprea” al più presto – che sarebbe in tal caso alla terza inaugurazione – e di ridare “identità” ai monumenti rimasti in balia dei vandali.
Paola Russo




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono