Il colpo potrebbe essere fallito per disorganizzazione

Torre del Greco – La criminalità locale continua a farsi sentire anche fuori dal territorio. Questa volta si tratta di un colpo grosso commesso nel nord Italia. In particolare, un sequestro lampo a Varese: due uomini, un napoletano ed un torrese, sono stati fermati oggi dalla Magistratura. Il giudice per le indagini preliminari di Milano ha infatti disposto l’arresto di due uomini, Roberto Esposito di Napoli e Aniello Di Salvatore di Torre del Greco. Entrambi sono accusati di aver preso parte al sequestro di un intermediatore finanziario rapito ad aprile.
In carcere, per il rapimento del broker, si trovano già altri due uomini. Il sequestro di Cornacchia durò un giorno solo, forse a causa di una "disorganizzazione’" dei rapitori, come hanno ritenuti gli inquirenti.
Per liberare l’ostaggio, venne richiesto un riscatto di 250 mila euro. Gli arresti dei due componenti della banda sono stati eseguiti nel rione Ponticelli.

Mariella Ottieri




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono