Liberata la nave rimorchiatore Buccaneer da 4 mesi in mano ai pirati nel golfo di Aden

Torre del Greco – E’ arrivata finalmente la notizia che l’intera Italia attendeva. A distanza di 4 lunghi mesi sono stati liberati gli italiani che lavoravano a bordo della nave Buccaner, presa in ostaggio dai pirati somali lo scorso 11 aprile. Sedici sono i marinai liberati, tra cui Vincenzo Montella, 31 anni e Giovanni Vollaro, 28 anni, di Torre del Greco, e Bernardo Borrelli, 29anni, di Ercolano, tutti e tre iscritti alla capitaneria di porto della città corallina.
La notizia è arrivata in serata, annunciata dal Ministro degli Esteri, Franco Frattini, che si è detto soddisfatto degli sviluppi positivi del sequestro e che ha dichiarato che non è stato pagato alcun riscatto. Il Ministro della Difesa, Ignazio La Russa, ha espresso gratitudine alle forze armate che hanno contribuito alla liberazione dei marinai. La liberazione sembra essere avvenuta grazie ad un lungo lavoro da parte delle autorità somale e della intelligence italiana. Il Ministro Frattini ha ringraziato i media per aver rispettato la linea di riserbo imposta dalla Farnesina.
Una notizia che riempie di gioia non solo le famiglie degli uomini rapiti, che finalmente potranno tornare sani e salvi tra i loro cari, ma fa tirare un sospiro di sollievo ad un intero paese.

Andrea Scala




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono