L’uomo è stato scoperto dagli agenti di polizia

(a) Torre del Greco – Scoperto dagli agenti di polizia l’ennesimo abuso edilizio nella città corallina. Questa volta il reato, arriva direttamente da un impiegato comunale, che occupa un ruolo all’interno del settore amministrativo che si occupa dell’analisi e del rilascio delle pratiche di condono edilizio. E.B. ha trasformato un attico di 40 metri quadrati, in una tavernetta coperta da una struttura in vetro e legno, il tutto in uno stabile in zona Leopardi. Soddisfazione e stupore da parte degli uomini del reparto giudiziaria che, nei controlli di routine in zona Santa Maria la Bruna, hanno scoperto che a violare la legge era proprio un funzionario del comune che da anni lotta contro l’abusivismo edilizio. Nei prossimi giorni, E.B. e sua moglie C.D. saranno denunciati per il reato di abusivismo edilizio. Le indagini, inoltre proseguiranno per capire se all’interno degli uffici di palazzo La Salle sia passato del tutto inosservato il reato di abusivismo, oppure è stato coperto dall’omertà.
Andrea Scala
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 3 marzo 2010




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono