Abitazione sottoposta a sigilli

Torre del Greco – L’abusivismo edilizio è noto come una delle piaghe più diffuse nella realtà torrese. L’ultima querela nella città vesuviana è scattata nei giorni scorsi ai danni di due uomini, F.D 55 anni e M.R 53 anni, per aver costruito in via Chiazzolelle una villetta di quasi cento metri quadri in un’area protetta del Parco nazionale del Vesuvio. Alla costruzione della villetta era anche connessa la creazione di un vialetto che avrebbe condotto ad essa, naturalmente tutto abusivo. L’allarme è partito dal coordinatore del territorio Ciro Lungo che ha contattato gli uomini del Corpo Forestale dello Stato che hanno subito posto i sigilli, dopo aver notato che i lavori erano quasi stati ultimati. In questi giorni si procederà alla demolizione della villetta abusiva. Sarà facoltà dei proprietari decidere se attivarsi a proprie spese oppure attendere le ruspe del Parco Nazionale del Vesuvio, che a lavori ultimati, dovranno essere risarciti.

Antonio Garofalo




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono