Niente fondi per gli universitari

(a) Torre del Greco – Un’ulteriore notizia per tutti gli studenti universitari che aspettavano le sorti degli abbonamenti ridotti. La Regione Campania ha deciso di annullare, almeno per il momento, i fondi destinati ai ridotti per gli universitari. Il problema si era presentato a partire dal mese di maggio, ma la notizia che i portavoce del team Caldoro davano era quella di una sospensione temporanea del servizio per gli studenti. La questione era stata definita della massima importanza, eppure la situazione è andata soltanto a peggiorare. L’unico modo di “risparmiare” qualcosa sui prezzi degli abbonamenti sarebbe quello di acquistare un abbonamento annuale, naturalmente svantaggioso per gli universitari, che utilizzano i mezzi pubblici a scopo di studio molto meno di 12 mesi l’anno. È da ricordare che gli abbonamenti mensili che coprono la tratta più lunga costano circa 141 euro e che spesso gli studenti sono costretti a percorrere lunghi percorsi, dato che le università campane si concentrano soprattutto a Napoli. Gli operatori del consorzio “Unico”, che si occupa del sistema tariffario per i trasporti, non sono ottimisti. Sembra che, finché la Regione Campania non prenderà in mano la questione, sarà proprio la gioventù universitaria a risentire di tale mancanza statale.
Sara Borriello
 
Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 29 settembre 2010




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono