Asse Torre del Greco – Tirana per la formazione dei nuovi operatori turistici

Torre del Greco – Lunedì 22 febbraio a Palazzo Baronale, sarà presentata la prestigiosa Università Europea del Turismo che dà il via ai propri corsi in Italia scegliendo la cittadina del corallo come osservatorio privilegiato. Alla cerimonia di firma della convenzione tra l’istituzione accademica e l’Amministrazione comunale interverranno il Rettore Salvatore Messina ed il Sindaco Ciro Borriello. Modererà il giornalista Massimo Lucidi, docente di marketing all’Università Europea del Turismo.
L’Università Europea per il Turismo è nata con l’ ambizioso obiettivo di diventare il più avanzato polo euro-mediterraneo formativo e culturale nel settore del turismo, caratterizzato dalla qualità di livello internazionale sia dell’ offerta formativa che dell’ attività scientifica, di ricerca, di sperimentazione e di elaborazione culturale svolta al suo interno da 52 docenti europei che cooperano con 16 docenti dei Balcani. “Era importante replicare anche in Italia il modello di successo che avvicina giovani e imprese per migliorare nel complesso la produzione turistica”, afferma il Rettore Messina.
Il compito che dovranno affrontare gli allievi già dal prossimo semestre sarà quello di analizzare le criticità che impediscono la reale efficienza del sistema delle piccole imprese in Europa e nel Mediterraneo, con particolare riferimento al comparto del turismo. Si denuncia da più parti la mancanza di una conoscenza approfondita delle caratteristiche del nuovo turista, dei relativi interessi e aspettative, nonché della capacità e del desiderio di orientare un percorso in modo autonomo e indipendente dai viaggi predisposti dalla logica di massa propria del turismo organizzato. L’Università albanese di Tirana inaugurerà, dunque, a marzo una succursale nell’area degli ex Molini Meridionali Marzoli, messa a disposizione dal Comune per trent’anni. L’accordo tra l’Accademia di Tirana, in Albania, e Torre del Greco prevede l’attivazione di tre corsi di laurea e tre master di primo livello. I corsi di studi che dovrebbero essere attivati sono: Economia del Turismo; Politiche del Turismo; Gestione dei servizi turistici; Hotellerie e Ristorazione ed i master di primo livello in Turismo, Hotellerie e Tecnologia dell’informazione e della comunicazione.

Maria Consiglia Izzo




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono