Italia – A 13 anni è in cura al Sert, il Servizio di recupero delle tossicodipendenze, a causa di una dipendenza dalla cocaina che avrebbe iniziato a sniffare quando aveva 9 anni, imitando i genitori, entrambi assuntori di droga.

E’ la storia raccontata oggi dal Tirreno. La ragazzina, secondo quanto riportato dal quotidiano, è seguita dal Sert della Valdera da alcuni mesi. Anche i suoi genitori sono in cura ma non nello stesso centro. La bambina, si spiega ancora, negli ultimi anni avrebbe fatto uso anche di altre sostanze stupefacenti: per lei il Sert ha intrapreso “un percorso personalizzato e individuale – spiega il responsabile, Milo Meini – che è stato valutato sotto tutti i punti di vista”. Massimo riserbo sulla storia della tredicenne.

“In generale posso dire che qui vedo delle famiglie disperate – spiega il medico – anche perché manca il lavoro. La famiglia, ormai, non è più un parafulmine contro le perdizioni”.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono