In due mesi sono stati installati altri 20 dossi" e non è finita qui …"

Torre del Greco – In riferimento all’articolo dal sintomatico titolo “Quando la strada a Torre diventa un’altalena”, pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre in edicola il 26/05/2010, si segnala un aumento del numero degli attraversamenti rialzati da un’ottantina a 104 nel giro di due mesi.
In II e VII Commissione si è discusso sui criteri d’intervento, dimensioni e geometrie, materiali utilizzati, compatibilità normativa, costi e conferimento appalti. Quali dati sono emersi? Esiti e conclusioni? Innanzitutto, come si legge da verbale, “i parametri utilizzati per l’allocazione sono stati quelli indicati direttamente dal sig. Sindaco”. Vengono poi riportate misure relative sia all’altezza, non oltre i cm. 7, che ad una profondità di m. 8 comprendente le rampe di accordo. Tali rilevamenti permetterebbero un corretto scarico a terra dell’intero peso di un autobus, senza danneggiamenti della carreggiata sottostante ed eccessivi sobbalzi del veicolo. Ma è proprio la corretta applicazione di queste misure che lascia perplessi sulla reale standardizzazione degli impianti. Inoltre, dato da non sottovalutare, il costo per l’installazione dei manufatti è di € 61.56 al mq., conseguentemente il costo medio di un attraversamento pedonale rialzato, considerando una carreggiata di m. 7, è di € 3.450,00. Che per un totale di 104 “dossi” totalizza la roboante cifra di 358.800,00 euro.
A conti fatti, di quasi un milione di euro appaltati per la manutenzione straordinaria delle strade, piazze e arredo urbano, più di un terzo riguarda la voce “tratti rialzati in prossimità delle zebre pedonali”. Cifre e razionamenti, quegli stessi dati pubblicati d’ufficio dall’ente comunale, sono spesso indicativi più di tanti vaniloqui politici dell’operato di un’Amministrazione, e permettono al cittadino di tracciare una linea tra ciò che è stato fatto e ciò che è stato promesso, conseguendolo però a che prezzo.
Lungi dal veder mettere la parola “fine” alla “vicenda-dossi”, è probabile che il loro numero, insieme ai loro costi, sia destinato ad aumentare: i tratti di C.so Cavour, C.so Garibaldi, Via Fontana, Via XX Settembre, Via A. Luise, Via Martiri D’Africa, Via A. Gramsci e C.so V. Emanuele, sono i principali e probabili candidati a successive installazioni di questi rialzi.
Note e conteggi, quindi, sono da passare al setaccio nel breve periodo.

Simone Ascione
Carmine Apice




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono