Ambiente

Sabato 30 giugno si è tenuta per la quinta volta la raccolta differenziata dei rifiuti, organizzata dal Comitato Quartiere “Vesuviana”.
I rifiuti raccolti dai volontari saranno poi “girati” al Comune, che poi interesserà delle ditte specializzate per lo smaltimento mediante riciclaggio.
Iniziata nel marzo del corrente anno, la manifestazione ha riscontrato una notevole partecipazione della popolazione. La precedente “edizione”, ha consentito la raccolta di oltre una tonnellata di carta e circa 600 kg. di plastica.
“Il Comitato di Quartiere chiede che la raccolta differenziata venga effettuata con regolarità, per sensibilizzare la cittadinanza a questa problematica – dichiara Michele Palomba – consigliere del Comitato- Il comitato di quartiere – prosegue Palomba – resta a disposizione dell’Amministrazione Comunale, qualora questa volesse valutare azioni più estese sul territorio”.
La raccolta differenziata, già presente con regolarità in alcuni illuminati comuni viciniori, si effettua raccogliendo separatamente rifiuti di diversa tipologia merceologica (vetro, carta, plastica, legno, metallo e rifiuti organici) che poi, appositamente trattati, possono essere riutilizzati.
Ricordiamo che nell’ Italia settentrionale, la città di Novara già raccoglie oltre la metà dei rifiuti in questo modo (53%, per la precisione), mentre a San Francisco (USA) l’ammontare dei rifiuti riciclati è del 73%.
Nel plaudire l’operato del Comitato di Quartiere “La Vesuviana”, ci si augura che sorgano in città molte altre iniziative analoghe, iniziative “dal basso” che alla lunga non lascerebbero scelta alle nostre autorità politiche ed amministrative, e cioè le obbligherebbero a misurarsi con il problema sulla totalità del territorio cittadino.
Giuseppe Della Monica




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono