Banca di Credito Popolare

Banca di Credito Popolare – Approvato dal consiglio di amministrazione il progetto di bilancio al 31.12.2006

• Utile netto pari a 11,2 milioni di euro (+7% rispetto al 31 dicembre 2005) riclassificato ai fini IAS
• Margine di intermediazione a 84 milioni di euro (+5% sul 2005)
• Raccolta diretta 1.804 milioni di euro (+5%)
• Impieghi 1.126 milioni di euro (+13% )

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Popolare, riunitosi nel pomeriggio di giovedì 29 marzo 2007 sotto la presidenza di Antonino De Simone, ha approvato all’unanimità il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2006, redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS, e la relazione accompagnatoria dell’operazione di aumento del capitale sociale.

Nella medesima seduta ha convocato, per i prossimi 28 e 29 aprile, l’Assemblea Ordinaria per l’approvazione del bilancio e quella Straordinaria per l’approvazione dell’operazione di aumento del capitale sociale.

I risultati economici del 2006 evidenziano un ulteriore miglioramento delle performance già ampiamente positive del 2005, a conferma di come la Banca di Credito Popolare stia percorrendo con equilibrio e determinazione il percorso di crescita previsto dal proprio piano industriale.

In particolare, il conto economico della Banca di Credito Popolare evidenzia un margine di interesse pari a 63 milioni di euro, in aumento del 8% rispetto al 31 dicembre 2005.

Il margine di intermediazione raggiunge, al 31 dicembre 2006, gli 84 milioni di euro, in crescita del 5% rispetto al dato del 2005.

La Banca chiude l’esercizio 2006 con un utile netto pari a 11,2 milioni di euro, in aumento del 7% rispetto al 2005 e consente al Consiglio di Amministrazione di proporre all’Assemblea dei Soci la distribuzione di un dividendo unitario di euro 1,00.
La massa amministrata da clientela si è attestata sui 2.387 milioni di euro con una raccolta diretta da clientela in crescita del 5%, una raccolta tradizionale incrementatasi del 2,5%, ed un aumento della raccolta indiretta del 2,5%.
La raccolta globale da clientela, comprensiva dei prodotti di bancassicurazione, ammonta a 2.490 milioni di euro (+3% rispetto al 2005).

In crescita del 13,6% i crediti netti a clientela, che raggiungono, al 31 dicembre 2006, i 1.057 milioni di euro, ed evidenziano l’impegno della Banca di Credito Popolare nel sostegno al tessuto economico ed imprenditoriale dei territori dove opera.

Il Consiglio ha altresì approvato il Bilancio consolidato del Gruppo che presenta un utile netto consolidato di 10,8 milioni di euro.

I risultati nel loro complesso testimoniano il rafforzamento del posizionamento competitivo ed il consolidamento del rapporto con famiglie, imprese e Istituzioni, condizioni efficaci per assicurare lo sviluppo della banca e l’ulteriore valorizzazione dell’investimento dei Soci
Torre del Greco, 3 aprile 2007




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono