Nella prova organizzata dal Circolo Nautico vince una promettente coppia lombarda

Da Torre del Greco per puntare ai mondiali di categoria in programma il prossimo anno in Brasile. È l’obiettivo di Federico Maccari e Rocco Vitale, i giovanissimi rappresentanti del Circolo Vela Bellano, vincitori della regata nazionale Classe 420 svoltasi lo scorso fine settimana nelle acque antistanti il porto torrese. La prova, organizzata dal Circolo Nautico di Torre del Greco, è stata dominata dalla promettente coppia lombarda che quest’anno ha conquistato il quarto posto agli europei di categoria. A mettere in difficoltà Maccari e Vitale è stato più il tempo che gli avversari: sia venerdì che domenica, infatti, le condizioni meteo-marine non hanno permesso agli organizzatori di far disputare le prove in programma. Sabato invece show del duo lecchese, che ha vinto due delle tre prove disputate. Sul podio sono saliti anche i rappresentanti del Circolo Nautico Albenga, Davide Vignone e Matteo Ramian, e gli altri rappresentanti del Circolo Vela Bellano, Antonio Tamburin e Matteo Raveglia.
Nel corso della manifestazione sono stati assegnati anche tre premi per altrettante categorie: tra gli juniores ancora un trionfo per Federico Maccari e Rocco Vitali. Tra le donne prime le napoletane del Circolo del Remo e Vela Italia, Camilla Marino e Claudia Soricelli, giunte quinte nella classifica assoluta (dalla loro anche la vittoria nella terza prova disputatasi sabato). Negli under 15, infine, hanno primeggiato Francesco Bendandi e Federico Pasini, della Lega Navale Quinto (in provincia di Genova), capaci di chiudere al 21esimo posto nella classifica generale.
Soddisfatti gli organizzatori del Circolo Nautico Torre del Greco, che hanno potuto contare sul patrocinio della Fiv, del Coni e del Comune e i preziosi contributi di carabinieri, guardia costiera, polizia e croce rossa. “Tutto è andato per il verso giusto – afferma Antonio Altiero, presidente del Circolo Nautico – anche dal punto di vista dell’ospitalità. Non era semplice ospitare i rappresentanti di 150 equipaggi, che sommati ad allenatori e accompagnatori componevano un gruppo di oltre 400 persone. Alla fine i complimenti fatti da tutti ripagano degli sforzi sostenuti in questi giorni. Ancora una volta il nostro sodalizio si è dimostrato capace di organizzare una regata ad ampio respiro nazionale”.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono