Con il Decreto n.61 del 11 luglio 2017, il Sindaco di Torre del Greco ha istituito d’urgenza un Centro Operativo Comunale, atto a coordinare una serie di azioni congiunte per fronteggiare l’emergenza incendi che sta interessando drammaticamente il nostro comune. Di seguito i punti essenziali del decreto :

CONSIDERATO che si rende necessario porre in essere, in termini di somma urgenza, ogni azione utile per la programmazione ed esecuzione degli interventi finalizzati a tutelare la pubblica e privata incolumità della popolazione interessata dall’evento in oggetto;

RITENUTO che per il raggiungimento di tali obiettivi si rende oltremodo necessario:

1. individuare i vari responsabili delle funzioni in emergenza;

2. garantire il coordinamento delle attività volte a fronteggiare l’emergenza stessa;

DECRETA

di costituire il Centro Operativo Comunale (C.O.C.), al fine di assicurare, nell’ambito del territorio del Comune di TORRE DEL GRECO, la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione, in relazione all’evento  di cui in premessa.

Il predetto C.O.C. troverà ubicazione presso il Complesso Molini Meridionali Marzoli, sito in Torre del Greco – Via Calastro, 8 presso sede Associazione I.R.T.;

di attivare le seguenti funzioni in seno al Centro Operativo Comunale e di individuare quali referenti responsabili delle stesse i funzionari e/o impiegati indicati per ciascuna di esse:

1) FUNZIONE TECNICA E Dl PIANIFICAZIONE E CENSIMENTO DANNI

La funzione tecnica e di pianificazione interessa tutti gli enti che svolgono attività di ricerca scientifica sul territorio. Il referente deve coordinare tutti i rapporti tra le varie componenti scientifiche e tecniche, cui é richiesta un’analisi conoscitiva del fenomeno ed un’interpretazione dei dati relativi alle reti di monitoraggio. Coordina il censimento dei danni riferito a persone, edifici pubblici, edifici privati, impianti industriali, servizi essenziali, attività produttive, opere di interesse culturale, infrastrutture pubbliche, agricoltura e zootecnia. Assolve a richieste di sopralluogo e si raccorda con le funzioni n. 2, 3 e 4.

REFERENTE: Arch. Michela Sannino

FUNZIONI: Predisposizione ed aggiornamento degli scenari di rischio

2) FUNZIONE SANITA’, ASSISTENZA SOCIALE E VETERINARIA

La funzione sanità, assistenza sociale e veterinaria pianifica e gestisce tutte le problematiche relative agli aspetti socio-sanitari dell’emergenza. Il referente, ha il compito di coordinare le attività svolte dai responsabili della Sanità locale e si raccorda con la funzione n. 3 per l’utilizzo delle Organizzazioni di Volontariato che operano nel settore sanitario.

REFERENTI: Dott. Ernesto Merlino

FUNZIONI: Rischio sanitario ed associazioni di volontariato sanitario

 

3) FUNZIONE VOLONTARIATO ED ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE

La funzione volontariato consiste nel fornire uomini, mezzi e materiali a supporto delle operazioni di soccorso ed assistenza coordinata dalle altre funzioni. Deve predisporre un quadro delle disponibilità di alloggiamento e dialogare con le autorità preposte alla emanazione degli atti necessari per la messa a disposizione degli immobili o delle aree. Si coordina con le funzioni 4 e 2.

REFERENTI: Arch. Michele Sannino

FUNZIONI: Soccorso e/o assistenza alla popolazione

 

4) FUNZIONE MATERIALI E MEZZI

La funzione materiali e mezzi ha lo scopo di fornire un quadro costantemente aggiornato delle risorse disponibili in situazione di emergenza, attraverso il censimento dei materiali e mezzi presenti sul territorio. Nel caso in cui la richiesta di materiali e/o mezzi non possa essere fronteggiata a livello locale, il Sindaco rivolgerà richiesta agli organi competenti.

REFERENTE: Dott. Domenico Borriello

FUNZIONI: Rapporti con Enti per necessità di mezzi

 

5) FUNZIONE SERVIZI ESSENZIALI

Il responsabile della funzione servizi essenziali ha il compito di coordinare i rappresentanti di tutti i servizi essenziali erogati sul territorio comunale, cui è richiesto di provvedere ad immediati interventi sulla rete per garantirne l’efficienza anche in emergenza. Ha il compito di monitorare gli interventi e si raccorda con la funzione 7.

REFERENTE: Ing. Vincenzo Sannino

FUNZIONI: Rapporti con Enti per necessità inerenti i servizi

 

6) FUNZIONE CENSIMENTO DANNI, PERSONE, COSE

Il responsabile della funzione procede ad attuare le procedure di competenza relativamente alla ricognizione dei danni, delle persone coinvolte o potenzialmente coinvolte.

REFERENTE: Dott.ssa Luisa Sorrentino

FUNZIONI: censimento danni, persone, cose

 

7) FUNZIONE STRUTTURE OPERATIVE LOCALI, VIABILITA’

Il responsabile della funzione strutture operative locali, viabilità deve coordinare tutte le strutture operative locali, comprese quelle istituzionalmente preposte alla viabilità. Delimita le aree a rischio, istituisce i cancelli, e controlla i flussi di viabilità. Tiene i contatti con la Prefettura e la Pubblica sicurezza.

REFERENTE: Dott. Salvatore Visone

FUNZIONI: gestione viabilità, aree a rischio

 

8) FUNZIONE TELECOMUNICAZIONI

Il responsabile della funzione provvede per le attività di competenza ad agevolare le comunicazioni fra le diverse strutture operative locali in azione.

REFERENTE: Arch. Giuseppe D’Angelo

FUNZIONI: gestione telecomunicazioni

 

9) FUNZIONE ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE

Il responsabile della Funzione procede ad attuare le procedure di competenza relativamente alle attività di assistenza alla popolazione anche mediante spostamento della popoalzaione interessata presso ricoveri d’emergenza/alberghi.

REFERENTE: Dott. Raffaele Scognamiglio

FUNZIONI: assistenza alla popolazione

 

10) FUNZIONE COMUNICAZIONE ALLA POPOLAZIONE

Il responsabile della Funzione procede ad attuare le procedure di competenza relativamente alle attività di comunicazione verso l’esterno.

REFERENTE: Dott. Carlo Cristarelli

FUNZIONI: comunicazioni alla popolazione

 

SOVRINTENDENZA E COORDINAMENTO FUNZIONI

Le attività di sovrintendenza, coordinamento e raccordo all’interno delle funzioni attivate e tra i singoli referenti, nonché i contatti con gli organi istituzionali interessati, faranno capo al SINDACO, coadiuvato da Arch. Michele Sannino e da altre unità che, all’occorrenza, si rendessero necessarie. Le attività predette verranno condotte nei locali dell’edificio posto in via Calastro, 8 – Ex Molini Meridionali Marzoli – presso sede Associazione I.R.T., allo scopo di creare le condizioni operative adeguate sul piano funzionale e logistico, più rispondenti alle esigenze manifestate, in quanto opportunamente dotati delle attrezzature e degli strumenti informatici adeguati e numericamente necessari.

Le singole funzioni, nell’ambito delle proprie competenze, si attiveranno per il coinvolgimento immediato di tutti gli organi preposti interessati, delle forze dell’ordine ed associazioni di volontariato, opportunamente informando il Capo dell’Amministrazione. Le stesse funzioni, alla luce delle effettive esigenze nascenti dall’eventuale stato di emergenza ed allo scopo di fronteggiare al meglio i rischi ad esso connessi, potranno essere incrementate di ulteriori risorse umane da ricercare tra il personale comunale tutto, dirigenti compresi.

Le Funzioni di supporto attivate, dovranno recarsi presso il Centro Operativo Comunale “ad horas” rispetto alla notifica della presente che sarà comunque anticipata per le vie brevi.

Il presente è trasmesso con URGENZA per il coordinamento in relazione alle attività sussidiarie ai seguenti Enti: Prefettura di Napoli – Servizio Protezione Civile e Regione Campania – Servizio Protezione Civile.

 

Dalla Residenza Municipale, 11/07/2017

 

IL VICESINDACO

Romania Stilo

 

 




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono