Economia

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Popolare ha approvato il bilancio semestrale al 30 giugno 2008.
La BCP chiude il primo semestre 2008 con un utile netto di 7,5 milioni di euro, in crescita del 5% rispetto a quello registrato a giugno 2007, a conferma di uno sviluppo solido e costante,
Il positivo risultato economico si ricollega agli accresciuti livelli di operatività testimoniati dall’aumento dei volumi intermediati, dal riassetto organizzativo e dalla crescita strutturale.
In particolare, i crediti verso clientela si attestano a 1.276 milioni di euro, segnando una crescita del 13% rispetto a giugno 2007, e la raccolta diretta da clientela pari a 1.885 milioni di euro è in aumento del 3,5% rispetto al dato del 2007.
In soddisfacente crescita la raccolta indiretta (+3%) in controtendenza rispetto al Sistema che registra consistenti smobilizzi.
Nel corso del primo semestre del 2008, la BCP ha proseguito nel raggiungimento dei propri obiettivi di sviluppo dimensionale, con l’apertura di un secondo sportello a Caserta. L’Istituto, che attualmente conta 61 filiali, prevede, entro la fine dell’anno, l’apertura di altri 2 sportelli. L’apertura, inoltre, già autorizzata di ulteriori sei filiali porterà in tempi brevi a 69 le presenze dell’Istituto.
Prosegue altresì l’impegno della Banca nella valorizzazione territorio e nella promozione culturale.
In tale contesto, di particolare risonanza il doppio concerto tenuto dal celebre violinista Salvatore Accardo, nel cortile della settecentesca sede di Palazzo Vallelonga, primo passo di un ben più ampio progetto di straordinario impatto culturale che vedrà il Maestro impegnato in prima persona: quello di creare a Torre del Greco una scuola di perfezionamento musicale rivolta ai giovani talenti dei Conservatori campani, che le permetterà di entrare a far parte di una più elevata dimensione culturale.

Presidente del Consiglio di Amministrazione: Antonino De Simone
Direttore Generale: Manlio D’Aponte

Comunicato stampa




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono