Dal cantuccio di Cleso

Carissima Redazione,
Egr. Direttori, ci permettiamo di inviarVi questa lettera confidando nel Vostro interesse. Lo stesso abbiamo fatto anche per altri giornalisti locali che seguono le vicende di Torre del Greco. Siamo un gruppo di cittadini di Torre del Greco, residenti nella zona adiacente al parcheggio (ex mercato ortofrutticolo) sito in via Purgatorio. Abbiamo deciso di scrivere questa lettera in forma anonima per paura di eventuali ritorsioni che potrebbero scatenarsi su di Noi a seguito delle segnalazioni che, come onesti e civili cittadini, abbiamo inteso indirizzare, con la presente lettera, anche alle massime Autorità cittadine (purtroppo senza essere ascoltati). Partiamo col dire che l’area in oggetto è stata storicamente dimenticata dalle varie Amministrazioni che si sono succedute nel corso degli ultimi decenni; si parlava a volte di adibirla ad area parcheggio, altre volte a mercatini rionali, altre volte ancora è stata utilizzata come deposito per i pulmini del trasporto scolastico. Siamo lieti di aver letto, proprio nei mesi scorsi, che sarebbero in arrivo oltre 5 milioni di euro per la riqualificazione dell’area e l’allestimento di un mercatino rionale. La speranza è quella che non siano le solite promesse fatte anche in passato. Prima o poi, pensiamo, che si debba passare ai fatti. Ma oltre a parlare del futuro, il Sindaco potrebbe interessarsi anche al presente che si vive in quell’area! Nel caos organizzativo generale, sembrava che nel frattempo una strada fosse stata presa: ci riferiamo al fatto che, negli ultimi tempi, almeno una parte dell’area era stata ripulita perché aveva ricevuto una destinazione abbastanza stabile. ERA un area parcheggio che l’Amministrazione Comunale AVEVA trasferito nella gestione della società addetta a tale servizio nella nostra città. Di conseguenza, ERANO state collocate le colonnine per il grattino del parcheggio, così come vi ERA presente il personale della società che faceva rispettare le REGOLE allo stesso modo di quanto avviene nelle altre aree blu che sono state individuate nell’intero territorio comunale. Molte le auto che sostavano e pagavano il grattino. Fin qui tutto bene. DA CIRCA QUATTRO MESI, invece, qualcosa è cambiato per quell’area parcheggio!!! Dall’apertura del vicino nuovo supermercato, infatti, sembra quasi che non esistano più le REGOLE! E’ davvero una situazione molto strana! La suddetta area limitata al parcheggio NON ESISTE PIU’! O meglio, il parcheggio esiste ancora, ma è COMPLETAMENTE GRATUITO E LIBERO, LE COLONNINE NON SONO UTILIZZATE, NON SI VEDONO PIU’ GLI OPERATORI DELLA DITTA. La cosa più strana di tutte risiede nel fatto che il mancato rispetto delle regole è passato in silenzio, senza che nessuno reclamasse. Poiché l’unico cambiamento che vi è stato è da ricollegare all’apertura del nuovo punto vendita, viene facile pensare che “il ritorno al passato ed al caos” sia legato a qualche forma di interesse della proprietà del supermercato sull’adiacente ed essenziale parcheggio. Peraltro, constatiamo che nell’area parcheggio il personale del supermercato effettua quotidianamente tutte le manovre di scarico delle merci: l’area è diventata lo spazio di smistamento dell’attività commerciale! Ma è un’area pubblica (o forse è stata fittata dal Comune?)! Le chiediamo, quindi, di indagare su questa situazione e fare luce su eventuali abusi che si stanno perpetrando ai danni dei cittadini torresi, dello stesso Ente Comune (mancati introiti del grattino) e della ditta adibita al parcheggio che potrebbe essere stata “minacciata” oppure “comprata” dai proprietari del supermercato supportati da qualche pseudo politico locale! Volevamo inoltre segnalare il fatto che questa lettera, già inviata alle massime cariche comunali lo scorso 25 luglio 2008, è stata completamente ignorata e non posta all’attenzione di nessuno. Pertanto, confidiamo nel Suo impegno al fine di riportarla sui mass media e, magari, approfondire seriamente la vicenda. Cordiali Saluti.
Torre del Greco, 22 settembre 2008
Articolo già pubblicato sul numero cartaceo Anno CIII n° 15 – mercoledì 1 ottobre 2008




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono