Il Palio

A pochi giorni dall’inizio del Palio delle contrade (5 e 6 luglio), le squadre stanno finalizzando la propria preparazione in vista dell’evento che sta mobilitando le contrade cittadine. “Dopo qualche esitazione iniziale – commenta il presidente dell’Associazione delle contrade Ciro Noto – c’è stata nelle ultime settimane una ripresa dell’entusiasmo, grazie anche ad una maggiore collaborazione con l’amministrazione comunale per rendere la manifestazione all’altezza delle aspettative”.
E’ soprattutto tra i giovani della città che si fa strada lo spirito dell’evento. “A loro va un ringraziamento e un incoraggiamento speciale –aggiunge Noto- perché nonostante sia periodo di esami o di corsi di recupero, oltre 200 ragazzi e ragazze saranno impegnati tra squadre remiere e concorso di Miss Lucrezia D’Alagno: è solo grazie al loro entusiasmo che sarà possibile far crescere questo evento anche nei prossimi anni”.
Nonostante il nuovo rapporto di fiducia con il Comune, che sta provvedendo all’organizzazione tecnica del Palio, non mancano le incomprensioni con le contrade. Sulla brochure di presentazione dell’evento, l’amministrazione cittadina ha presentato l’edizione 2008 del Palio come la prima edizione del Palio della Città di Torre del Greco. “Questo costituisce un grave errore – commenta Ciro Noto- perché siamo impegnati già da cinque anni con l’amministrazione comunale e quella che stiamo svolgendo quest’anno è la terza edizione del Palio delle contrade e non la prima di un nuovo evento. A nostro avviso – prosegue- non si è trattato di un errore tecnico: dietro questo “refuso” si nasconde la volontà di qualcuno di cancellare la storia del Palio, che ha visto l’impegno costante delle contrade già nelle edizioni abbinate alla Lotteria Nazionale e alla Festa dei Quattro Altari”.
“Questa è solo una delle tante cose che ci hanno colpito negativamente nell’organizzazione dell’evento di quest’anno: – conclude Noto- su queste ne discuteremo prossimamente con l’amministrazione comunale ma per ora non intendiamo alimentare polemiche inutili prima dell’evento”.

Comunicato stampa




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono