Comunicato stampa

Un pezzo di Ercolano ha rappresentato la città degli Scavi nel corso della due giorni dell’ultimo fine settimana romano che ha avuto il culmine nella beatificazione di Giovanni Paolo II, al secolo Karol Wojtya. L’unica associazione cittadina che, assieme alla delegazione nazionale presieduta da Alessandro Cetti, ha avuto l’onore di presenziare in servizio alla beatificazione. Una delegazione di operatori della sezione di Ercolano ha prestato servizio d’ordine pubblico, di controllo e di assistenza ai pellegrini tra piazza S. Pietro e via della Conciliazione. Inoltre una squadra ha prestato servizio sul Lungotevere per controllare il passaggio delle autorità. Accompagnati dal comandante regionale Giovanni Cimmino erano presenti il presidente Tommaso Mariniello, il vice Ciro Santoro, oltre agli operatori Borrelli, De Crescenzo, Di Stasi e Iavarone. La presenza della sezione ercolanese è stata altamente voluta dal direttivo nazionale. Lo stesso in coordinamento con la Questura di Roma ha reclutato l’Aeop come unica realtà associativa esterna alla regione Lazio.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono