Fissato per il 23 luglio alle ore 10 il primo consiglio comunale

Fissato per il 23 luglio alle ore 10 il primo consiglio comunale della nuova amministrazione eletto a maggio. “Nel ringraziare fin da adesso cittadinanza, partiti e consiglieri per il riscontro, l’accoglienza e la fiducia ricevuti, in vista di una rinnovata strategia di comunicazione, nonché conduzione della cosa pubblica, intendo definitivamente fugare ombre ed incertezze sulla scelta della squadra di governo che sarà messa in campo per l’attuazione del progetto politico, già sostanzialmente presentato in campagna elettorale, abbandonando, di fatto, l’uso che vedeva sovente relazioni di stretta parentela tra consiglieri e assessori”. Così Ciro Borriello, Sindaco di Torre del Greco.
“Pertanto, chiarisco a tutti – prosegue il Sindaco – che nella scelta degli assessori che costituiranno la spina dorsale della complessa macchina organizzativa comunale, applicherò lo spirito informativo della disposizione che regolamenta la formazione della Giunta da parte dello stesso Primo cittadino, estendendo per analogia e per assoluta trasparenza gestionale, come condizione di inammissibilità, il veto alle proposte di nomina di assessori che risultassero parenti/collaterali e affini dei consiglieri fino al terzo grado”.
“Per la determinazione del grado di parentela rimando – conclude Borriello – a quanto sancito dalle norme 75, 76 e 78 del Codice Civile. Sottolineo, inoltre, che tale convincimento scaturisce anche dalle indicazioni in tal senso ricevute dal coordinatore regionale senatore Nello Formisano dell’IdV, dal senatore Luigi Bobbio, responsabile provinciale di A.N., nonché dall’onorevole Nicola Marrazzo sempre dell’IdV ”.
Mariella Ottieri
fonte: <a href=http://www.ephemerides.it">www.ephemerides.it</a>




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono