Dopo la scomparsa di Antonino De Simone, il Consiglio di Amministrazione nomina il successore

Dopo la scomparsa di Antonino De Simone, il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Popolare di Torre del Greco ha provveduto a nominare il nuovo Presidente: è l’Ingegner Salvatore Gaglione, a sua volta già Presidente dell’Istituto negli anni scorsi e poi Vice Presidente Vicario. Negli incarichi di Vice Presidenti sono stati confermati l’Ingegnere Giuseppe Mazza (Vicario) e l’Avv. Filippo Perriccioli.

Il nuovo vertice rappresenta, per la Banca di Torre del Greco, la linea della continuità e della coesione degli intenti e degli obiettivi da perseguire. E’ la linea che sempre ha caratterizzato l’azione e la presenza della Banca e della quale il dottor Nino De Simone è stato un deciso garante. Su questa strada si conferma nuovamente il valore dell’autonomia come strumento essenziale per l’affermazione dell’Istituto nel mondo del credito e dell’economia.

Nata 122 anni fa per essere strumento di sviluppo della Campania, la Banca di Credito Popolare ha seguito una politica di raccolta e di investimenti che la pone oggi in una forte posizione di avanguardia. L’espressione della stabilità è rappresentata dalle 64 agenzie distribuite sul territorio regionale con significative presenze nel basso Lazio.

Una nuova agenzia, la sessantacinquesima, sarà inaugurata lunedì 6 dicembre nel quartiere di Fuorigrotta, mentre altre due nuove aperture si verificheranno durante il mese di gennaio 2011.

Comunicato Stampa




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono