Comunicato stampa

“Sono soddisfatto dell’approvazione di un importante accordo di partenariato per un finanziamento di 150mila euro del dipartimento delle Politiche Giovanili con le associazioni culturali torresi Nuova Arcadia, De Bellis, Gymnasium e con l’istituto per lo sviluppo delle attività artistiche. Sono prestigiosi partners che affiancheranno il nostro Comune per realizzare una intensa programmazione artistica e musicale sul territorio”. Così Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco. “I giovani sono i nostri interlocutori privilegiati e preferiti – prosegue – a loro, questa Amministrazione comunale ha già destinato molteplici iniziative culturali ed artistiche. Non a caso, il progetto – prosegue – che vede capofila l’Ente si intitola ‘Senza etichetta’ ed è nato nell’ambito del Fondo per le Politiche Giovanili, destinato ai Comuni aventi una popolazione superiore ai 50mila abitanti. In proposito, l’Amministrazione, nel solco del Programma di Governo che vede come centralità la Cultura nelle sue più ampie peculiarità, non poteva disattendere una tale opportunità”. “In questa ottica gli artisti coinvolti – spiega Borriello – interverranno da protagonisti a diffondere la propria produzione musicale indipendente spesso mortificata perché non supportata da una giusta e meritata attenzione. Il Comune a tal fine a messo ha disposizione i locali di viale Sardegna, con la collaborazione delle quattro associazioni. I laboratori, una volta allestiti e resi operativi, saranno dati in concessione agli stessi gruppi per la gestione materiale, tecnica e professionale. Per le successive procedure la documentazione è gia stata inoltrata al Ministero delle Politiche Giovanili”. “Fin da adesso – conclude il primo cittadino – esprimo gratitudine ai nostri uffici alle Politiche giovanili e in particolare all’assessore al ramo Olga Sessa per il lavoro profuso e soprattutto un sincero ringraziamento alle associazioni coinvolte per la partecipazione e l’entusiasmo mostrato nella stesura di una programmazione che avrà una notevole ricaduta sociale e culturale sull’intero territorio”.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono